Cock RingWeb HostingSpell Check

Scuola della Gioia

Beppe Severgnini, gli Italians e la Scuola della Gioia

A Natale, il noto giornalista e caro amico Beppe Severgnini ci aveva contattati perché desiderava fare un dono a Padre Giovanni Gentilin e ai suoi bambini. "Si tratta di una promessa che gli feci a Manila, quando visitai la Smokey Mountain.

Leggi

Doppio turno alla Scuola della Gioia!

A giorni partirà il secondo turno per la Scuola della Gioia. Un nuovo gruppo di altri 20 bambini è pronto per incominciare l'anno scolastico.

Leggi

Una Onlus bresciana nell’inferno di Tondo

Tondo è un’immensa bidonville  vicina al porto di Manila, una sorta di città nata sui rifiuti di una delle più grandi discariche a cielo aperto esistenti al mondo, la «Smokey Mountain», cioè la montagna fumante.

Leggi

Scuola della Gioia, un progetto per i bambini

L’edificio è stato ottenuto in comodato gratuito dalla "NATIONAL HOUSE AUTHORITY", al fine di crearne una scuola materna per i bambini della Smokey Mountain.

Leggi

Una mano tesa al popolo della Smokey Mountain

Una onlus bresciana sostiene un sacerdote italiano che regge la parrocchia di S.Pablo, a Tondo , bidonville di Manila in cui vivono 200 mila anime - di GIANLUCA GALLINARI, Giornale di Brescia.

Leggi

Un missionario nelle favelas delle Filippine

MANILA - Il fax di Nostro Signore arrivò puntuale come la Provvidenza. Padre Giovanni si era già rivolto inutilmente perfino al cardinale Sin, arcivescovo di Manila: chiedeva i soldi necessari a ricostruire la missione fra la smokey mountain (la «montagna fumante» di rifiuti) e le palafitte del porto spazzate dai cicloni.

Leggi

Un futuro diverso per i bambini di Tondo. E per noi

La testimonianza di MARCO VENTURA - Giornalista e scrittore

Leggi

Manila, un prete italiano sul monte dei rifiuti

La battaglia di un missionario tra i disperati della parrocchia-discarica nelle Filippine - di BEPPE SEVERGNINI, Corriere della Sera

Leggi